un suicidio, ma non d’amore..

forse questa è un’altra uscita.. forse non ci sono più scampi..
per un attimo sento la mancanza di leggere vecchi messaggi, senza rendermene conto del dolore che provo.. non c’è nessuno.. tutti sono fuori, sono a guardare Forrest Gump.. o a dormire.. ma io me ne sto qua.. tentando di capire perché le ore della domenica non passino mai.. non ci sono risposte, mi accontento mentre tormento un amico con le mie domande..
ma cazzo.. io devo dirlo.. quelle parole lette.. scritte non so come..
hanno un suo senso.. o l’hanno avuto un giorno.. magari erano false..
magari no.. boh, le certezze.. magari ne avessi una.. ma non ce gli ho..
per cui.. trascino la mia carne fino al letto.. i sogni sono una bella uscita..
sempre che non diventino incubi nellanotte..

Lascia un commento