auguri Kathy

No hay memeria donde no aparescan
ni hay redos en los que no esten
y en los dias tristes y felices
fue con ella que rei y llore

si estoy lejos las siento muy cerca
nunca nadie nos va a separar
ella guarda todos mis secretos
un tesoro es nuestra amistad

amigas partecita de mi vida
contigo invente
un mundo de caricias compartidas
las mejores que soñe
contigo aprendi
que juntas jamas seremos vencidas

AUGURIII A TUTTI I PAPA MA SPECIALMENTE AL MIO …

Perché mi hai sognata e sapevi che ero una femmina dal primo momento..
perché mi hai salvata e ho sopravvissuto..
perché grazie a te non mi chiamo Maria come la mamma e le due nonne…
perché nella mia prima notte in camera da sola, sei rimasto in piedi per impedire ai mostri di entrare..
perché quando riposo nel tuo petto sento che niente al mondo mi può accadere in quel momento..
perché sai sempre cosa mi è accaduto anche se io non ti ho ancora detto niente..
perché quando sei triste ti nascondi dietro alla porta ed esci con un bel sorriso per fare sorridere anche noi..
perché mi arrabbio con te per il tuo carattere, quando io sono uguale a Te..
perché non c’è nel mondo persona che possa chiamarmi Vane come lo fai tu..
perché tremo tutta con solo pensare che mi puoi mancare.. perché amo il nostro rapporto,
perché sarò per te sempre la piccola Vane,
tua figlia..
perché sei
SEMPLICEMENTE MIO MIO MIO PAPITO..
e perché non trovo parole per dirti quanto ti voglio bene..
forse non esiste nome per tanto amore…
AUGURIIII

UNA PICCOLA POESIA vol2…

Ci siamo.. ero in attesa.. ma non puoi.. ci siamo.. il primo libro.. perché i sogni esistono e raramente diventano realtà.. ma quando diventano ti coprono di gioia e sorrisi e perché no anche di lacrime.. sicuramente quelle non possono mancare, almeno non qui.. ma le lacrime di gioia hanno un altro sapore.. e scivolano anche diversamente.. prendono altre strade perché nel viso c’è un sorriso.. lacrime così reali come queste parole.. perché io non so fare altro.. e non è una giustificazione ma giuro che non posso farne a meno di queste parole–dolce , amare, pazze parole- – scrittura insomma.. un qualcosa nato e che ho provato da piccola.. l’ho sempre saputo.. i giornali, gli scritti e i libri per la mia camera non erano altro che un segno.. ma come il solito me ne vado per un’altra strada e io stavo parlando che ero felice vero? Beh sì lo sono.. perché qualcuno mi ha regalato un sogno, dentro ad un libro, uno spazio… Grazie Lù per l’opportunità.. e per regalarmi la felicità di leggere il mio nome dietro alla copertina del tuo libro..

respiriamo ma non basta per vivere..

Sono piena di parole..

e oggi mentre studierò i tre capitoli di psicologia

vedrò per la mia finestra quella stella,

sperando che anche tu da quel posto possa vederla…

e non darò senso al tempo perché sceglierò di

rimanere così fissa nei miei pensieri perché in quelli ci sarai tu..

e non mi sentirò più sconfitta perché farò vivere

in silenzio un sentimento chiamato amore…

se ti perdo adesso morirai

Non invelenire più i miei giorni..
non dire che tutto va bene..
non rimanere in silenzio quando
il tuo silenzio è così grande che riesco a sentirlo..
non correre verso la strada sbagliata..
ti accompagnerò io..
dammi la tua mano che oggi è la tua
serata al buio ma non disperarti ci sarò
io per compartirla insieme a te…
attraverseremmo il parco della vita,
ti spaventerai, ti sentirai persa…
cercherai il suo viso negli specchi
e non ci saranno più ombre tutto rimarrà lontano…

Scrivo la prima cosa che mi viene in mente senza modificarlo

Ricordo come se fosse ieri,

il ricordo vive nel mio presente per scelta..

nuove sensazioni, emozioni che provo

nel quale nota una storia, la ricordo per

non farla affondarla.. la ricordo per far che

la tormenta non arrivi mai e non se la porti via da me..

la ricordo per mantenerla viva.. ricordo perché i

miei ricordi sono solo miei.. liberi come i miei

pensieri.. in cui si addormenta un sospiro….