creo que estoy meditando demasiado^^

È DIFFICILE TENERE LA VITA,
non sai come iniziare,
ma una traccia nell’anima è un buon
punto di partenza ,
una voce che non senti più,
una voce che se ne andata,
la vita è così no?
Con dolori e disordine,
la stabilità e la tranquillità sono la
fine di qualche film o qualche libro,
io sono ancora a metà del racconto..
dicono che la vita è come un cavallo,
un cavallo selvatico,
che uno deve imparare a montarlo e
che arriva un momento in cui
non ti butta più giù…
io devo ancora finire il mio libro.

So che nel cielo brilleranno nuvole bianche che al baciarti piangeranno

guardi all’esteriore fondato in un mare,
con gli occhi pieni di nebbia,
guardando senza guardare attraverso
un cristallo ricordando un passato in cui tu.
…eri insieme a me, se potessi scegliere
vorrei ritornare ad un tempo in cui credevamo
che questo amore non aveva fine…
quando te ne sei andato capì che il fiore che con
tanta forza si era aperto ormai si era spento…

c’è una buon’aria qui.. e allora è più facile scrivere

E porto nelle mie vene la magia dei tuoi baci,

voglio nelle tue mani aperte cercare il mio

cammino e che ti senta uomo solamente con me,

voglio spengere nelle tue labbra la sete della

mia anima e scoprire l’amore insieme tutte le mattine,

ho voglia di te e cerco nelle notte il suono della tua voce

e dove ti nascondi per riempirmi di te…

tu… non potrai mancarmi quando manchi

tutto al mio intorno…

tu… aria che respiro in quel mondo dove

vivo io…snudati ora che io voglio vedere

l’arte che hai quando fai l’amore… con me.

meditación… era ora!!!

Seduta all’una di notte, si vede che sono vacanze,

dovrei andare a dormire perché lo so che alle 7 sarò già in piedi,
ma pensavo che fra due giorni farò 21 anni e che
non sono così vecchia come mi sento, che sono in
IV superiore piuttosto che essere all’università,
beh forse non sono l’unica, che sono a mille
di mille di chilometri di casa beh almeno i miei sono vicini,
che qui si muoia di freddo beh a Lima farebbe caldo e non andrebbe
bene comunque..
oggi sono stata davvero male e forse
con qualcuno ho scaricato questo malumore e mi scuso, ma adesso, all’una di notte il malumore è andato e il problema non era che sto per avere
21 anni e vado ancora a scuola o che non sono più a casa,
ero io, io che mi creo un sacco di dubbi, ma vedermi seduta
davanti alla mia bella tastiera nera mi ha fatto capire che è questo quello che voglio,
è qui che voglio stare, scrivere solo questo,
non importa dove o come, ma mentre abbia qualcosa
in mente e una penna e un foglio (anche se preferisco il computer)
andrà tutto bene… ora lo so, e so anche che ci saranno belli e brutti giorni,
e delusioni e tutto ciò che farà parte della mia vita,
ma non avrò più dubbi su di me e la scrittura..
e poi ho solo 20 anni..
beh quasi 21 ormai
(non penso di morire in questi giorni no?.. scherzo!!!)..

notte raga…

E mentre preparo la mia nuova maschera penso al numero che dovrò montare questa volta…

Male…

quasi quasi le speranze sono volate via..

in un attimo, con un colpo di telefono, è assurdo,

ti fai una montagna di illusioni e poi un terremoto

le fa venire giù, un istante…

non so quanto ho lottato per ottenere ciò

che ho guadagnato fino ad ora e non so nemmeno

se avrà una fine, in questa grande città devi essere

convinta se vuoi arrivare lontano anche si è duro il cammino…

e ho dovuto lasciare gente a cui amo e

a loro che mi guardano con tristezza e gioia e dicevano:

Noi ti aspettiamo, sempre ti aspetteremmo“…

e ora devo avere sulle mie spalle questo mondo

che alla fine pesa per l’invidia e l’odio della

gente che non riesce ad essere felice…

ora devo pensare ad un’altra cosa,

già che non posso cambiare città e

mentre il mondo gira impazzito

io sono stufa di essere così serena…

sonnooooo…..

appena tornata..

ubriaca: NO… un cuba a mezza notte e basta

pazza: Lo sono sempre stata un pochino

stanca: Molto stanca, ho ballato molto ( devo mettermi i tacchi più spesso^^)

vorrei restare sveglia.. ho una risposta in attesa ma qualcosa mi dice che la risposta non arriverà in mattina e allora è meglio che me ne vada a dormire per un po’…

dai dopo tre anni di essere qui ho passato un capodanno con gente peruviana e il Perù finalmente l’ho sentito più vicino che altre volte… mi auguro che anche voi aviate passato un bel capodanno come il mio^^… dovrei dire buon giorno .. ma dico notte che io vado adesso al letto^^…

due giorni… e basta!!!

Due giorni.. due giorni e saprò finalmente
cosa dovrò fare in futuro…
ho tanti ricordi adesso che non so quale scrivere..
tanti, troppi.. arrivano in fila alla mia mente
e mi riempiano di felicità,
ma è solo un momento, un istante..
dopo tutto va via e mi guardo intorno
e mi rendo conto che è stato solo uno
di quei momenti in cui ti perdi del tutto
e pensi di essere in un posto ma in realtà
sei nel solito posto…
davanti alla tastiera nera,
con 6 ore di differenza con Lima
e con un capodanno così vicino….

anno nuovo? già.. e come!!!

Sono triste,

forse il 4 gennaio farò 21 anni a Lima

o forse qui a Lentate

mah… chi lo sa…

paura ecco cosa ho paura,

ma se non torno sono triste comunque..

uffa perché la vita dev’essere così complicata!!!

sono da sola…

adesso alle 20:02

tutti se ne sono andati a dormire presto,

qualcuno con qualche lacrima e

io qui vorrei solo entrare in un altro pensiero

… buona sera ragazzi!!!